I promotori

anica

ANICA

Fondata nel 1944, l’ANICA è l’Associazione che rappresenta le industrie italiane del cinema e dell’audiovisivo nei rapporti con le istituzioni e nelle trattative sindacali. Inoltre è deputata a stabilire relazioni con tutti i maggiori attori del sistema, per la valorizzazione del settore cinematografico (in primo luogo quello nazionale) in Italia e all’estero. Collocata all’interno della Federazione Confindustria Cultura Italia, l’ANICA è membro di Confindustria. L’Associazione si divide in tre sezioni: produttori, distributori e industrie tecniche (sviluppo e stampa, teatri di posa, noleggio mezzi, post-produzione audio e video e trasporti).

In qualità di rappresentante in Italia dell’Academy of Motion Picture Arts and Sciences, l’ANICA seleziona il candidato italiano all’Oscar per il miglior film in lingua non inglese. L’Associazione è inoltre socio fondatore dell’Ente David di Donatello, che assegna annualmente i relativi premi per il cinema italiano. L’ANICA è membro delle Federazioni Mondiali delle Associazioni dei distributori cinematografici (FIAD), cosí come dell’Associazione internazionale per la gestione collettiva delle opere audiovisive (AGICOA). E’ membro permanente della FAPAV, Federazione Antipirateria Audiovisiva. Dal 2008, l’ANICA ha sviluppato al suo interno un ufficio informativo per illustrare i punti cardine della legge italiana relativa al tax shelter e al tax credit e fornire alle imprese gli strumenti per accedere ai relativi benefici di legge. Insieme alla SIAE e all’APT, l’ANICA ha costituito ISAN – Italia, la sezione italiana dell’Agenzia Internazionale per lo Standard Audiovisual Number (ISAN), dotando anche le imprese italiane della possibilità di vedere assegnato alle loro opere audiovisive il codice internazionale di registrazione. L’ANICA, attraverso la sua controllata ANICA Servizi srl, supporta le imprese cinematografiche con attività nei settori della promozione e di assistenza fiscale (tax credit, copia privata). Un ufficio ANICA è operativo a Milano, con l’obiettivo di ampliare la presenza dell’Associazione nel territorio nazionale.

Fapav

FAPAV – Federazione per la Tutela dei Contenuti Audiovisivi e Multimediali è nata nel 1988 come associazione senza scopo di lucro per proteggere la Proprietà Intellettuale, il Diritto d’Autore ed i diritti connessi e quindi per contrastare tutte le forme di illecita duplicazione di opere cinematografiche e audiovisive, con finalità di tutela dei propri Associati e dell’intero settore audiovisivo.
Ne sono membri fondatori e permanenti: AGIS, ANICA, MPA e UNIVIDEO. Ad essa aderiscono sia le principali industrie del settore sia le associazioni che operano per la tutela e la promozione dell’industria audiovisiva e cinematografica in Italia.
FAPAV, in collaborazione con la Presidenza del Consiglio, ha realizzato alcune campagne di informazione rivolte al grande pubblico attraverso spot di grande successo, tra cui quello diretto dal regista Carlo Verdone. Queste iniziative sono state promosse in collaborazione con AGIS, ANICA, UNIVIDEO e MPA.
Per quanto riguarda le attività di prevenzione, esiste un coordinamento della Federazione sia con i referenti istituzionali sia con le Forze dell’Ordine operative sull’intero territorio.

mpaGrigio

The Motion Picture Association of America

La Motion Picture Association of America, Inc. (MPAA), insieme con la Motion Picture Association (MPA) e altre società controllate e collegate alla MPAA, rappresenta e promuove l’industria AMERICANA del cinema, dell’ home entertainment e della televisione negli Stati Uniti e nel mondo. I membri della MPAA sono i sei principali studi cinematografici presenti negli Stati Uniti: Walt Disney Studios Motion Pictures, Paramount Pictures Corporation, Sony Pictures Entertainment Inc., Twentieth Century Fox Film Corporation, Universal City Studios LLC, e Warner Bros. Entertainment Inc. Le sedi principali della MPAA si trovano a Washington, DC e Los Angeles, California. Altri team si trovano a Chicago, Dallas e New York e anche a Bruxelles, Singapore, San Paolo, Città del Messico e Toronto. Insieme con le consociate e affiliate, la MPAA lavora, in collaborazione con molti team, a favore del copyright e altre organizzazioni in più di 30 paesi in tutto il mondo.

univideo

Univideo

L’Univideo, l’Unione Italiana Editoria Audiovisiva, è l’Associazione che rappresenta il settore dell’Home Entertainment in Italia e raggruppa al suo interno le principali aziende attive nell’Industria dell’audiovisivo. Attualmente le imprese che aderiscono all’Associazione sono 54; un comparto pari a oltre il 90% del mercato totale, vettore di un indotto nazionale di dimensioni significative con funzioni industriali, creative e distributive in grado di coinvolgere circa 17.000 addetti occupati.
L’Associazione, fondata nel 1984, raccoglie al suo interno 3 grandi categorie: Editori Audiovisivi, Duplicatori/replicatori, Imprese tecniche e di post-produzione.Dal 1999 è parte integrante di Confindustria è dal 2007 di Confindustria Cultura Italia, la Federazione dell’Industria culturale che riunisce le Associazioni delle imprese editoriali, discografiche, multimediali, del cinema, dell’audiovisivo, dello spettacolo dal vivo e dei videogiochi.Da vent’anni l’Associazione si occupa della tutela e della promozione degli interessi collettivi del comparto, svolgendo sia attività di servizio per i propri associati che di rappresentanza delle categorie del settore nei confronti dell’esterno: Governo, Parlamento, Media, Confederazioni Industriali e distributive, Pubbliche Amministrazioni. La rappresentatività di Univideo si estrinseca a livello nazionale
verso i media. verso i referenti istituzionali (audizioni parlamentari e ministeriali. verso le controparti sociali e sindacali (Univideo è di diritto una delle Associazioni firmatarie del contratto collettivo nazionale di lavoro delle imprese videofonografiche). verso la Siae. verso le Autorità Anti-trust. e a livello internazionale essendo membro effettivo della I.V.F., International Video Federation, organismo di rappresentanza dell’Industria Audiovisiva Europea con sede a Bruxelles. Al suo interno l’Univideo conta di un Ufficio Studi per un monitoraggio continuativo degli andamenti economici sotto ogni peculiare aspetto e in una ottica di sistema.

Inoltre è titolare del Marchio Collettivo di garanzia “Univideo”. Atto a contraddistinguere i videogrammi ed altri supporti video prodotti, distribuiti e importati dalle imprese italiane. Il marchio garantisce al pubblico la legittimità del prodotto e la sua conformità ai requisiti di qualità imposti dall’Associazione.